Torino / Mercoledì 9 Settembre 2020

Conservatorio Giuseppe Verdi / ore 16:00

ISPIRAZIONI

Per il primo dei suoi quartetti Mozart si ispira all’Italia. Ne nasceranno altri venticinque. E Beethoven,
per uno dei movimenti dell’opera 132, guarderà a lui.

Wolfgang Amadeus Mozart Quartetto in sol maggiore K. 80 Ludwig van Beethoven Quartetto in la minore op. 132

Quartetto Noûs

Tiziano Baviera,
Alberto Franchin, violini
Sara Dambruoso, viola
Tommaso Tesini, violoncello

Posto unico numerato € 5