Mito per la sostenibilità

Le sfide che la pandemia ha posto a livello globale hanno fatto emergere, ancora di più, la necessità di pensare alle tematiche ambientali, che sono diventate prioritarie oggi per i cittadini. MITO SettembreMusica, insieme alla Città di Torino, ha iniziato già da alcuni anni un percorso il cui obiettivo è quello di sviluppare un sistema di gestione sostenibile degli eventi culturali secondo gli standard previsti dalla norma UNI ISO 20121:2013.

Bureau Veritas Certification Pianificare manifestazioni sostenibili è la risposta vincente per coniugare e armonizzare differenti interessi: ridurre al minimo gli impatti negativi, influenzare concretamente il cambiamento lasciando un’eredità positiva, essere fonte di ispirazione per un modello di gestione più sostenibile, generare risparmi e ritorni economici. Questo percorso lungo e articolato ha portato la Città ad ottenere, il certificato, rilasciato dall'organismo di certificazione BUREAU VERITAS, attestando la capacità di organizzare e controllare un sistema di gestione degli eventi in maniera sostenibile.

Proprio per questa ragione, anche per questa edizione, il Festival MITO SettembreMusica ha continuato a prestare un’attenzione particolare all’organizzazione sostenibile dell’evento prevedendo scelte in grado di armonizzare e coniugare i differenti aspetti in campo: la scelta di prossimità per forniture e ospitalità, di materiali provenienti da fonti rinnovate e riciclabili, l’attività di sensibilizzazione di partner e sponsor, azioni comunicative nei confronti del pubblico per l’incentivazione all’uso dei mezzi pubblici e dei sistemi di mobilità condivisa per il raggiungimento delle sedi dei concerti, l’attenzione ai più piccoli, l’accessibilità del prezzo dei biglietti che permette la partecipazione a fasce di pubblico sempre più ampie, la scelta di decentrare molti spettacoli con interpreti di grande qualità capillarmente in sedi dislocate in ogni circoscrizione anche al fine di migliorare l’accessibilità sociale del festival.

Il Festival conferma, anche quest’anno, il ruolo centrale della musica, soprattutto classica, di veicolo non solo culturale ma di strumento di coesione sociale, mezzo per superare le diseguaglianze sociali e capacità di costruzione del senso di comunità della nostra Città.

Torino per MITO SettembreMusica