Piccolo Teatro Grassi
Piccolo Teatro Grassi
Piccolo Teatro Grassi
Piccolo Teatro Grassi

via Rovello, 2

M1 Cordusio/Cairoli Castello
Tram 1, 2, 3, 4, 9, 12, 14, 16, 19/Bus 50, 57, 61
BikeMi 74 - Dante San Tomaso


La sede storica del Piccolo Teatro di Milano, in via Rovello 2, intitolata a Paolo Grassi, è stata inaugurata il 14 maggio del 1947. Il palazzo era preesistente – il chiostro risale addirittura al Rinascimento e reca affreschi di scuola leonardesca – ed era stato, in precedenza, un dopolavoro, un cinema e infine la sede della caserma fascista “Ettore Muti”.
Dal 1947, grazie al sostegno del Comune di Milano e alla collaborazione dell’allora sindaco Antonio Greppi, l’edificio è stato dato in concessione al Piccolo Teatro, del quale è diventato la prima sede. Sul suo “piccolo” palcoscenico si sono succedute le grandi magie di Giorgio Strehler, spettacoli passati alla storia: per tutti Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni, Vita di Galileo e L’opera da tre soldi, entrambi di Brecht. Recentemente, ha ospitato alcune grandi produzioni di Luca Ronconi, da Quel che sapeva Maisie di James a Gli affari del barone Laborde di Broch, oltre al primo spettacolo che ha salutato la nascita della collaborazione tra il regista Toni Servillo e il Piccolo Teatro, Trilogia della villeggiatura di Goldoni, e a grandi produzioni italiane e straniere, firmate da registi come Lev Dodin e Lluís Pasqual.
Interamente ristrutturata dal Comune di Milano nell’arco di poco più di due stagioni, la sede di via Rovello è stata restituita ai milanesi nel dicembre del 2009. Il restauro, di tipo conservativo, ha reso più confortevole la sala (488 posti) e il palcoscenico, oltre a metterne a norma tutte le parti tecnologiche.
Splendido il chiostro, riportato allo splendore di un tempo e trasformato in uno spazio elegante e affascinante – l’ingresso è libero, dal mattino a tarda sera – un luogo dove la storia porge la mano alle più moderne tecnologie.


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Visitando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Informazioni
OK