Basilica di Sant’Ambrogio
Basilica di Sant'Ambrogio
Basilica di Sant’Ambrogio

Piazza Sant’Ambrogio, 15

M2 S. Ambrogio
Tram 2, 14, 16, 19/Bus 50, 58, 94
BikeMi 05 - Università Cattolica / 63: Sant'Ambrogio


Fondata sin dal 379 come Basilica Martyrum nel luogo di sepoltura dei martiri Gervasio e Protasio, e divenuta nel 397 anche mausoleo del futuro patrono. La chiesa si è affermata attraverso i secoli - per la dedicazione, evocativa dell'autonomia cittadina, non meno che per l'antichità della fabbrica - fra i luoghi milanesi dotati di maggiore significato simbolico. Trasformata entro il secolo X, a partire dal 1080 e fino alla metà del secolo XII, venne sostanzialmente ricostruita in forme romaniche. La Chiesa è preceduta da un vasto atrio quadriportico sorto fra il 1088 e il 1099. Il disegno a capanna della facciata su due loggiati sovrapposti, con nartece e loggia superiore a cinque arcate digradanti, appare incorniciato in basso dai portici dell'atrio stesso, mentre in alto lo inquadra la doppia sagoma dei campanili, quello di destra detto Torre dei Monaci, del secolo IX, mentre l'altro a lesene e archetti, detto Torre dei Canonici, compiuto invece nel 1144. Sono presenti affreschi e mosaici di alto valore, come la settima cappella che dà accesso al sacello di San Vittore in Ciel d'Oro.


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Visitando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Informazioni
OK