Budapest Festival Orchestra

Fondata nel 1983 da Iván Fischer e Zoltán Kocsis con lo scopo di offrire a Budapest un’orchestra sinfonica di livello internazionale, oggi la Budapest Festival Orchestra non è soltanto il fulcro della vita musicale della capitale ungherese, ma è anche apprezzata ospite dei maggiori centri musicali del mondo.
Tra le numerose figure di rilievo internazionale con cui ha collaborato si ricordano Sir Georg Solti (che ne è stato direttore onorario fino alla morte), Yehudi Menuhin, Pinchas Zukerman, Gidon Kremer, Radu Lupu, Sándor Végh, András Schiff, Richard Goode.
L’orchestra è ospite regolare dei principali centri internazionali, quali Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Musikverein di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, e dei più prestigiosi festival.
Attiva anche in ambito operistico, ha preso parte a produzioni di successo tra cui Le nozze di Figaro, Il flauto magico (Budapest), Così fan tutte (Atene), Idomeneo (Budapest/Atene), Orfeo ed Euridice (Budapest/Bruxelles), Il turco in Italia (Parigi).
Meritano menzione il ciclo sinfonico dedicato a Bartók nel cinquantesimo anniversario della morte, il ciclo integrale delle Sinfonie di Gustav Mahler e un ciclo Liszt-Wagner.
Dedica inoltre particolare attenzione alla musica contemporanea commissionando regolarmente nuovi lavori; ed è stata protagonista di numerose prime esecuzioni di opere di autori quali Kurtág, Schönberg, Holliger, Tihanyi, Doráti, Copland e Adams.
Ha ottenuto una impressionante serie di riconoscimenti. Nel 2008, una rinomata giuria internazionale di critici la votarono quale nona migliore orchestra al mondo, precedendo celebri orchestre quali New York Philharmonic e Boston Philharmonic. Il “New York Magazine” ha definito le sue “Nozze di Figaro” il migliore evento musicale di New York del 2013.
Le sue registrazioni discografiche hanno vinto due Gramophone Award, vero e proprio Oscar della musica; e la sua registrazione della Prima Sinfonia di Mahler è stata nominata per il Grammy Award 2013.

(Data ultima revisione: 2019)

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Visitando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Informazioni
OK