Alessandro Crudele

Alessandro Crudele (ph Neda Navaee)
Alessandro Crudele (ph Neda Navaee)
Definito dalla stampa tedesca ''Un giovane, saggio stratega del podio'' Alessandro Crudele è tra i più apprezzati direttori d’orchestra italiani della nuova generazione. Tra le orchestre di prestigio internazionale che Alessandro Crudele ha diretto, e che dirigerà durante la prossima stagione, si annoverano la London Philharmonic Orchestra, la Philharmonia Orchestra, la BBC Scottish Symphony Orchestra, i Bamberger, i Berliner e i Bochumer Symphoniker, la Jenaer Philharmonie, la Melbourne Symphony Orchestra, l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo, la Israel Symphony Orchestra, l’Orquestra Sinfónica do Porto Casa da Música, l’Orquestra Filarmônica de Minas Gerais, la Prague Symphony Orchestra FOK, la Brno Philharmonic, la Janáček Philharmonic e la G. Enescu Philharmonic, nonché l’Orchestra Filarmonica Toscanini. Alessandro Crudele è regolarmente presente in Asia dove dirige le migliori orchestre del continente tra cui la Malaysian Philharmonic Orchestra, la Shanghai Philharmonic Orchestra e la Shenzhen Symphony Orchestra, oltre a essere ospite regolare della Hong Kong Sinfonietta sin dal 2011. Nel 2016 ha inoltre debuttato in Giappone con l’Orchestra Ensemble Kanazawa. Dalla stagione 2018/2019 ha assunto il ruolo di Direttore ospite principale dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Belgrado. Nel 2000 ha fondato l’Orchestra UniMi a Milano, dirigendola in qualità di Direttore Musicale fino al suo ventennale. A partire dalla stagione 2020/2021 assumerà il ruolo di Direttore Onorario. Questa formazione, in pochi anni di vita, sotto la sua guida è cresciuta considerevolmente, arrivando a collaborare con i più importanti artisti del panorama internazionale. Nel 2005 la tournée in Germania dell’orchestra è stata registrata dall’emittente WDR ed ha ottenuto straordinari consensi di pubblico e di critica. L’Orchestra UniMi è ospite regolare del Festival MiTo Settembremusica. Il lavoro con le orchestre giovanili ha accompagnato la carriera di Alessandro Crudele sin dagli esordi e ancora oggi rappresenta una delle sue priorità. Dal 2003 al 2006 ha diretto regolarmente l’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala e nel 2014 ha tenuto a battesimo la Jeune Orchestre International de Monte-Carlo, tornando a dirigerla negli anni successivi. Il suo repertorio è molto vasto e spazia dal ’600 ai giorni nostri. Appassionato sostenitore della musica contemporanea, ha fondato diversi concorsi per giovani compositori. Alessandro Crudele è inoltre molto apprezzato come raffinato interprete dell’impressionismo francese. Nato a Milano, si è diplomato in violino al Conservatorio della sua città dove ha inoltre studiato composizione. Ha iniziato giovanissimo lo studio della direzione d’orchestra, perfezionandosi presso l’Accademia Chigiana di Siena e qui conseguendo diversi riconoscimenti tra cui il prestigioso Diploma d’onore. Successivamente ha ricevuto ulteriori stimoli ed insegnamenti da Christoph von Dohnányi e Sir Simon Rattle.