Milan: Exhibitions in September

DIVINE AVANGUARDIE
Le donne nell’arte russa

Palazzo Reale | fino al 12 settembre 2021
La mostra, una collaborazione esclusiva del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo, racconta l’evoluzione culturale e sociale delle donne in Russia attraverso le espressioni artistiche dal XIV al XX secolo: sacre icone, pittura, scultura, grafica e raffinata porcellana. Due grandi capitoli, suddivisi in sezioni, con circa 100 capolavori in larga parte mai esposti prima in Italia. Da un lato le donne russe raffigurate, dall’altro un capitolo dedicato alle donne artiste in Russia.

www.palazzorealemilano.it


CLAUDE MONET
Opere dal Musée Marmottan Monet di Parigi

Palazzo Reale | 18 settembre 2021 / 30 gennaio 2022
La mostra rientra nel progetto museologico ed espositivo “Musei del Mondo a Palazzo Reale”. Il Musée Marmottan Monet è l’istituzione che detiene la più ampia collezione di opere di Monet, da cui sono stati selezionati 50 dipinti per proporre un approfondimento sul tema della riflessione della luce e dei suoi mutamenti nell’opera del padre dell’Impressionismo.Tra le opere esposte numerosi capolavori, tra cui Sulla spiaggia di Trouville, Passeggiata ad Argenteuil, Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi, Charing Cross e le Ninfee. Presso l’Acquario Civico verrà realizzato un focus naturalistico sulle ninfee.

www.palazzorealemilano.it


PLANET
Il mondo, l’emergenza climatica, le soluzioni

Palazzo Dugnani | settembre 2021 / febbraio 2022
La mostra propone una serie di fotografie di grandi artisti, tra cui Sebastião Salgado, Frans Lanting, Paolo Pellegrin, e molti altri che hanno immortalato situazioni e luoghi del mondo interessati dai grandi cambiamenti climatici. Le immagini sono commentate da coloro che, oggi giovani studenti e/o ricercatori universitari, stanno terminando di acquisire le competenze per poter nel 2050 farsi carico di un pianeta profondamente trasformato. La mostra si inserisce nel palinsesto di eventi collaterali alla Conferenza Pre-COP 26.

museodistorianaturalemilano.it


LUISA LAMBRI
Autoritratto

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea | 16 febbraio / 19 settembre 2021
Concentrandosi sulla fotografia, l’arte di Luisa Lambri ruota attorno alla condizione umana e al suo rapporto con lo spazio, toccando ambiti come la politica della rappresentazione, l’architettura, la storia della fotografia astratta, il modernismo, il femminismo, l’identità e la memoria. Luce, tempo e movimento giocano un ruolo importante nei suoi lavori, rivelando dettagli di architetture moderniste o sculture minimaliste iconiche. Al PAC le sue opere si relazionano con le qualità uniche dell’edifico disegnato da Ignazio Gardella.

www.pacmilano.it


ZEHRA DOĞAN
Il Tempo delle farfalle

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea | 16 febbraio / 19 settembre 2021
Artista, giornalista e attivista curda, Zehra Doğan ha portato nuova attenzione all’arte nata in carcere centrando la sua ricerca su ascolto, pratica femminista, condivisione, utilizzo di materiale estemporaneo e istantaneità dello sguardo. Nella Project Room al PAC espone una selezione di opere realizzate durante la detenzione nella prigione femminile di Amed e in quella di massima sicurezza di Tarso, conseguenza del suo lavoro di denuncia e in particolare di un disegno ed alcuni articoli scritti durante il conflitto a Nusaybin.

www.pacmilano.it

 


Presentando un biglietto MITO, si avrà diritto a una riduzione per le mostre a pagamento.