Trio Magritte

Dall'incontro di tre musicisti nel pieno dell'attività solistica e cameristica nasce il Trio Magritte. Emanuela Piemonti è stata per venticinque anni la pianista del Trio Matisse con il quale, dopo aver vinto nel 1983 il Premio Vittorio Gui, ha sostenuto circa cinquecento concerti nelle più importanti stagioni e sale italiane, effettuando tournées in molti paesi europei ed extra-europei, registrando per la Rai l'integrale dei Trii di Beethoven, incidendo per l'etichetta Aura e la rivista Amadeus, ed eseguendo in prima assoluta composizioni dedicate al Trio da Mauricio Kagel, Luis de Pablo, Luca Francesconi ed Alessandro Solbiati. Il violinista Francesco Senese, su invito di Claudio Abbado, è membro stabile della Luzern Festival Orchestra e dell'Orchestra Mozart di Bologna. In ambito cameristico, ha collaborato con musicisti quali Laura De Fusco, Giuseppe Andaloro, Enrico Pace, Itamar Golan, Pavel Vernikov, Serghiei Krylov, Danilo Rossi, Alessio Allegrini etc. Il violoncellista Luca Franzetti, esordisce all'età di vent'anni come primo violoncello sotto la direzione di Riccardo Chailly, ricoprendo successivamente lo stesso ruolo presso la Scottish Chamber Orchestra di Edimburgo e la Royal Philarmonic of Flanders di Anversa. Dall'incontro con Claudio Abbado nascono le collaborazioni stabili con la Luzern Festival Orchestra, l'Orchestra Mozart di Bologna e Progetto Venezuela. Come solista, ha recentemente eseguito i concerti di Schumann e di Dvořák.