Tatiana Larionova

Nata nel 1979, Tatiana Larionova inizia a studiare il pianoforte all’età di cinque anni. Nel 1991 viene ammessa alla Central Music School di Mosca, dove studia con Yuri Slesarev. Dopo essersi diplomata con il massimo dei voti entra al Conservatorio di Mosca nella classe di Victor Merzhanov, dove si laurea brillantemente. Nel 2014 ha conseguito il master in pedagogia presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano. Si è successivamente perfezionata con Stanislav Ioudenitch e ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali, fra cui International Liszt Piano Competition, Concorso Thalberg di Napoli, Web Concert Hall International Competition, Concorsi “Lago di Monate”, “La Palma d’Oro”, “Città di Cantù”. Ha partecipato a molti festival, fra cui Col legno di Lucca, Tiroler Festspiele, Erl, Forum Pianistico Internazionale e Bodenseefestival in Germania. Ha suonato nelle sale più importanti di tutta Europa, e negli Stati Uniti. Nel 2009 è stata acclamata nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano per la Società dei Concerti, concerto che le frutta il conferimento del premio “Milano donna”. Nello stesso anno il suo debutto discografico: un cofanetto cd/dvd contenente musiche di Haydn, Liszt e Rachmaninoff (limenmusic); nel 2015 è uscito Luwdig Schuncke Piano music (Brilliant Classics) e nel 2016 un cd per «Amadeus». Suona regolarmente per le più importanti istituzioni italiane, oltre a dedicarsi alla musica da camera (con Davide Cabassi, tra gli altri) e a insegnare presso la Scuola di Musica “Cluster” di Milano. È direttore artistico della stagione concertistica da camera “Primavera di Baggio” e, nel 2013, fonda i corsi estivi Kawai a Ledro (junior e senior camp). I suoi studenti sono regolarmente premiati in concorsi nazionali ed internazionali.